Cerca nel blog

mercoledì 27 luglio 2022

LABORATORIO “CURIOSANDO PER IL MONDO”

Curiosando per il Mondo è il terzo laboratorio del progetto “Inclusive Agorà”, in cui i/le partecipanti hanno realizzato una mappa interattiva con l’applicazione digitale Padlet. Il seguente link vi consentirà di poter accedere alla piattaforma e continuare a vedere le altre curiosità e informazioni contenute nella mappa: https://padlet.com/laboratorimedie2022/n9u5k3z42kf5tzbw


Questa applicazione consente di creare pagine interattive e bacheche virtuali, utili per presentare ricerche con materiali eterogenei come immagini pdf o video e poi condivider le online con un gruppo per essere eventualmente modificate. L’applicazione ha consentito di creare una pagina con una cartina geografica all'interno della qual e sono stati inseriti alcuni degli argomenti affrontati dai ragazzi, creando una mappa comune con un linguaggio ipertestuale e interattivo, dove ogni icona segna il luogo in cui si trovano monumenti o opere d’interesse storico artistico.


Per organizzare le ricerche abbiamo utilizzato una scheda. Questa scheda, oltre che per i testi sulla cartina, è servita poi per preparare una presentazione. Il traguardo finale, infatti, è stato la creazione di una presentazione su differenti argomenti scelti dai ragazzi che potesse poi essere esposta durante la prova orale dell’esame di terza media.

Curiosando per il Mondo è uno dei laboratori del progetto Inclusive Agorà della Scuola Media Statale Maria Maltoni di Pontassieve, con i fondi del Bando pubblico "Iniziative di promozione a supporto dell'inclusione scolastica" (Monitor 440), realizzato dall'associazione Tessere Culture, con l’operatrice Francesca Levi e la partecipazione di 12 ragazze/i delle classi terze.

Questi gli obiettivi del laboratorio:

·       Integrare le conoscenze e gli strumenti digitali degli/delle studenti/esse per generare delle presentazioni multimediali delle proprie ricerche. Potenziare le competenze digitali e di videoscrittura.

·       Sperimentare una ricerca consapevole e selettiva delle informazioni reperibili on line.

·       Favorire la conoscenza di piattaforme utili alla condivisione di un progetto o di una ricerca di gruppo.

·       Sostenere i ragazzi a un uso del digitale consapevole.

·       Facilitare l’impostazione di una ricerca con materiali multimediali eterogenei e favorire il linguaggio ipertestuale.

martedì 5 luglio 2022

LABORATORIO DI FUMETTO

 

DOVE NASCONO I SUPER-EROI è un laboratorio del progetto “Inclusive Agorà” sul fumetto che si è svolto a maggio, per introdurre le tecniche espressive del racconto e dell’illustrazione, imparare a confrontarsi nell’ascolto reciproco, esercitare le tecniche del disegno, della sceneggiatura e della costruzione della fiaba, che caratterizza le narrazioni di tanti supereroi. Complimenti davvero a chi ha partecipato e realizzato delle bellissime tavole!


Presentazione del linguaggio del fumetto

All’inizio sono stati presentati i vari elementi che compongono il fumetto (Story-board,  la “griglia all’italiana” in cui si inserisce il fumetto, la divisione in scene, la bozza, …) e il suo linguaggio. Sono stati approfonditi elementi del linguaggio fumettistico come i suoni onomatopeici e l’uso dei ballons, le espressioni del volto dei personaggi, l’uso delle didascalie.

             


Creazione della storia

È stato chiesto ai/alle partecipanti quali erano i loro superpoteri preferiti per costruire il personaggio delle loro storie e sono usciti fuori i seguenti poteri: andare Indietro nel tempo/viaggiare nel tempo; teletrasportarsi/volare/bloccare il tempo; leggere la mente; vedere nel futuro; disegnare qualcosa che prende vita; far spuntare piante. Dopo aver diviso il gruppo in sottogruppi, sono state fornite ai/alle partecipanti delle schede con delle domande per strutturare i loro personaggi e la storia: la scheda di approfondimento dell’eroe/eroina/essere magico; la scheda di approfondimento del super cattivo/a; la scheda per ambientare la storia e creare le sequenze.

 
Lo Story-Board

Dopo lo studio dei personaggi e la stesura della trama, sempre all’interno di ogni piccolo gruppo i/le partecipanti hanno realizzato lo story-board per suddividere la storia in scene. Ogni scena è stata poi riassunta da una vignetta. Finito lo story-board è iniziato il lavoro verso l’impaginazione definitiva degli elaborati, così ogni gruppo ha creato una copertina, insieme è stata riscritta la trama principale e consigliando una griglia d’impaginazione, sono state portate a termine anche le tavole con le vignette. Raccolti gli elaborati fatti da ciascun gruppo, è stata creata una copertina per una raccolta di fumetti, che sarà possibile sfogliare dal sito della scuola e/o inviarla ai/lle partecipanti al progetto.

Dove nascono i super/eroi è uno dei laboratori del progetto Inclusive Agorà della Scuola Media Statale Maria Maltoni di Pontassieve, con i fondi del Bando pubblico "Iniziative di promozione a supporto dell'inclusione scolastica" (Monitor 440), realizzato dall’associazione Tessere Culture, con l’operatrice Matilde Mazzoni e la partecipazione di Martina C., Cosimo B., Gabriele M., Riccardo R., Filippo N.; Alessia S., Lorenzo E., Benedetta C.,  Arianna R., Linda S., Elia P., Paolo P.

Questi gli obiettivi del laboratorio:

- Fornire gli strumenti di base che caratterizzano il linguaggio del fumetto.

- Comprendere come si sviluppa una storia, comprensione del testo e divisione delle sequenze.

- Imparare a lavorare in piccoli gruppi.

- Sviluppare un approccio collaborativo.

- Nell’ascolto e nell’aiuto reciproco costruire una storia in cui ogni componente del gruppo comunichi e prenda decisioni in modo attivo e partecipato.

- Sviluppare una trama personale e di fantasia da illustrare.

- Imparare a creare didascalie e dialoghi.

- Apprendere la stilizzazione dell’immagine,  la creazione dei personaggi, la divisione in sequenze e realizzazione delle vignette.





lunedì 4 luglio 2022

LABORATORIO “BOOK STORE”

Ad aprile-marzo si è svolto un laboratorio sul libro, per seguire la storia di questo strumento, come racconto, dalle sue origini fino all’avvento del digitale. 

I nostri complimenti a partecipanti e operatrici per la realizzazione!

        La storia del libro

Per raccontare la storia della tecnica scrittografica, i/le ragazzi/e sono stati ricevuti in biblioteca da Ilaria Danti, che li ha accompagnati in un percorso storico attraverso un racconto animato, utilizzando dei poster che rappresentano i passaggi storici che hanno portato l’essere umano, dalla traccia lasciata sulle pietre e dalla pittura rupestre nelle caverne, fino alla stampa e alla forma del libro, oggi possibile da usufruire sia come mezzo cartaceo che digitale.


 
      Storia e costruzione delle lettere miniate

Durante gli incontri a scuola è stata ripercorsa la storia degli amanuensi, che lavoravano negli scriptoria all’interno dei monasteri, con calamo e penna d’oca; questi creavano miniature che erano vere opere d’arte, colorate con pigmenti che venivano pestati finemente nei mortai. I/le partecipanti sono stati quindi inviatati a creare una lettera miniata, l’iniziale del proprio nome. La lettera viene costruita all’interno di un quadrato come regola generale, poi confermata con l’Umanesimo e lo studio della sezione aurea. Tutt’oggi la sezione aurea è utilizzata nello studio delle font e del design. Ogni partecipante ha scelto lo stile, i colori, ha preparato la bozza e quindi l’ha colorata, utilizzando inchiostri di chine e pennini.

 

 
    
La catalogazione decimale Dewey

Attraverso l’espressione e l’esperienza ludica di una caccia al tesoro in biblioteca abbiamo affrontato la comunicazione archivistica della catalogazione decimale Dewey, utilizzata dai sistemi bibliotecari OPAC. In questo modo abbiamo coinvolto i/le partecipanti ad una creazione di poster da mettere all’interno della biblioteca per divulgare, attraverso un gioco, l'uso della catalogazione ai lettori. Il procedimento si è svolto sia nella biblioteca comunale che nella biblioteca scolastica.


Book Store è uno dei laboratori del progetto Inclusive Agorà della Scuola Media Statale Maria Maltoni di Pontassieve, con i fondi del Bando pubblico "Iniziative di promozione a supporto dell'inclusione scolastica" (Monitor 440), realizzato dall’associazione Tessere Culture insieme alla Biblioteca Comunale di Pontassieve, con le operatrici Ilaria Danti Matilde Mazzoni e la partecipazione di Alissa C., Gaia P., Niccolò R., Noemi V.

Gli incontri si sono svolti sia alla biblioteca comunale, sia a scuola e ne è seguito un elaborato, fatto tutti/e insieme, per capire come orientarci dentro ad una biblioteca. Questi gli obiettivi del laboratorio:

- Avvicinare i/le ragazzi/e alla lettura, all’organizzazione della biblioteca comunale come ente di ricerca e spazio di aggregazione in cui promuovere la crescita e l’espressività individuale e collettiva.

- Promuovere la conoscenza delle tecniche di scrittura attraverso i processi storici

- Sensibilizzare l’esercizio grafico e l’abilità oculo-manuale.

- Sviluppare la crescita e l’apprendimento collaborativo.

- Creazione e sviluppo di un gioco attraverso lo strumento della catalogazione archivistica.


mercoledì 4 maggio 2022

PRANZO CONDIVISO!

 🍇🍒🥦🍅🌽🍕🥗🍱🍖🧀🥣🎂🍧🫒🍉🍌

All'interno del progetto di volontariato "A lunga conversazione", sabato 7 maggio faremo un pranzo condiviso. 
Ci troviamo allo spazio di Tessere Culture in via Montanelli 37 a Pontassieve, dalle 10:00 per la colazione e un momento di conversazione, dalle 12:00 per il pranzo. 
Se sarà bel tempo ci sposteremo ai Giardini della Docciola al Fossato, mentre se le condizioni atmosferiche non lo permettessero rimarremo al fondo.
Portiamo tutti qualcosa e stiamo insieme per mangiare, parlare e fare festa!  
Vi aspettiamo! 

Se venite, per cortesia, mandate un messaggio al numero: 334 28 08 917. 

🍑🥬🥐🍲🍤🥮🍹🍝🍳🫑🫐🥕🥖🧄🍓🌮